Anafim.roma

 
  • ANAFIM


CENNI STORICI



Anna Maria Caracciolo nacque a Lentini (SR) il 16 settembre 1928, persona di fervente fede cattolica, si mostrò sempre ferma nei propositi e costante nelle idee, nonché votata a spirito di sacrificio ed assoluta dedizione verso il prossimo.
Nell’anno 1970, fu ammessa nel Corpo delle infermiere volontarie della Croce Rossa Italiana, prestando servizio presso Ospedale Militare di La Spezia.

La Signora Caracciolo nel 1958 sposò il Ten. Col. Medico Giuseppe Scoglio della Marina Militare. Frequentando gli ambienti militari, si rese conto personalmente dell’esistenza di non poche difficoltà, nell’ambito delle famiglie del personale militare aventi figli disabili. Allo scopo di valutare compiutamente la situazione della disabilità in ambito Difesa, chiese alle Autorità competenti di effettuare un censimento, mirato ad accertare la consistenza numerica del fenomeno disabili, tra il personale militare e civile della Difesa. Al termine del complesso lavoro emerse una sconcertante realtà: circa 2.500 famiglie vivevano nel disagio morale, per la disabilità dei propri figli. Fu così che la sorella della C.R.I. Anna Maria Caracciolo Scoglio aiutata e confortata da alcuni dipendenti del Ministero della Difesa, decise di fondare una Associazione senza scopi di lucro. Detto fatto, il 20 settembre 1971, dopo i vari pareri favorevoli espressi dalle superiori autorità della Difesa (Marina, Aeronautica, Esercito e Carabinieri), nasce l’ANAFIM (Associazione Nazionale per l’assistenza ai figli minorati di dipendenti ed ex dipendenti militari e civili del Ministero della Difesa).

Il 16 dicembre 1982 con D.P.R. n. 1115 viene concesso all’ANAFIM il riconoscimento della personalità giuridica.
Il Consiglio di Stato, in sede di apposita seduta riconobbe l’interesse sociale del sodalizio e sulla G.U. del 02/02/1983 n. 57 fu pubblicato il D.P.R. n. 1115 datato 16 dicembre 1982, con il quale venivano approvati anche l’atto costitutivo e lo Statuto dell’ANAFIM. Seguì a breve distanza, l’iscrizione nel Registro delle persone giuridiche, in conformità a quanto previsto dall’art. 33 del Codice Civile, in data 23 marzo 1983. Dopo ricerche in territorio Nazionale, il Comitato Nazionale decise, allora, su proposta della fondatrice, di costituire la Sezione di Roma e Lazio.

Il 15 dicembre 1976, nasce la Sezione di Roma, con sede provvisoria in Via Pascal n. 6 e successivamente, per generosa concessione dello Stato Maggiore Esercito, fissa la propria dimora in Viale delle Medaglie D’oro n. 86.
Dopo la nascita della Sezione di Roma, seguirono altre Sezioni, ubicate in aree ad alta densità di popolazione militare, quali: Caserta, Taranto, Padova e Torino.

La Sezione di Roma e Lazio, con Decreto n. 250/92 del 19 febbraio 1992 ottiene, dal Presidente della Giunta Regionale del Lazio la semi-residenzialità come struttura Polivalente e l’apertura (ad esercizio) di un Gabinetto di Fisiochinesiterapia.

L’attività della sorella Anna Maria Caracciolo, in seno al sodalizio, è stata sempre caratterizzata da iniziative concrete, volte, ad assicurare un futuro più sereno ai giovani disabili ed alle loro famiglie. In sintesi, senza cadere nell’enfasi della celebrazione, la fondatrice costituì, in breve tempo, nei locali della Sezione, una struttura polivalente, articolata su molteplici servizi:
- terapie riabilitative e motorie;
- terapia del linguaggio;
- terapia occupazionale;
- musicoterapia;
- servizio mensa.

 

ANAFIM Onlus costituita nel 1971 è presente a livello nazionale in diverse città

 

Sostienici

Codice Fiscale: 80433640580
C/c postale: 24899007
Banco Posta - Cod. IBAN: IT08X0760103200000024899007
Banco BPM S.p.A. - Cod. IBAN: IT05G0503403271000000007252

Contattaci